Record e star al 4° Tindari Rally

In gara il re del Motocross mondiale Tony Cairoli ed il pluricampione Europeo ed italiano Rally Luca Rossetti entrambi su Skoda Fabia tra i 133 iscritti, primato per la gara messinese organizzata da CST Sport che il 27 e 28 ottobre sarà round conclusivo del Trofeo Rally Sicilia. Skoda R5 anche per Riolo, Profeta e Casella.

 

Numeri da record e presenza di star al 4° Tindari Rally che il 27 e 28 ottobre sarà appuntamento conclusivo del Trofeo Rally Sicilia. Confermata la presenza all’evento del Presidente della Commissione Rally ACI Sport Daniele Settimo e del Delegato Regionale Armando Battaglia. Sono 133 gli iscritti alla gara  messinese organizzata da CST Sport, tra i quali spicca la presenza del 10 volte Campione del Mondo Motocross Tony Cairoli e del tre volte Campione Europeo, Campione Italiano e Campione Turco Rally Luca Rossetti, i due assi saranno entrambi su Skoda Fabia R5.  A navigare Cairoli sarà l’amico e professionale co-driver Fabio Longo, mentre Eleonora Mori leggerà le note a Rossetti.

Rossetti

Tra i nomi di spicco in gara anche l’equipaggio palermitano vincitore del 2017 Totò Riolo e Ginfranco Rappa, il palermitano dell’Island Motorsport Alessio Profeta con Sergio Raccuia ed il giovane driver di casa Alessandro Casella affiancato da David Arlotta. Tre le Peugeot 207 Super 2000 iscritte, per il messinese di Mandanici portacolori Phoenix Giuseppe La Torre, per il forte agrigentino del Project Team Alfonso Di Bendetto e per l’alfiere della Caltanissetta Corse Roberto Lombardo. Attacchi alla vetta arriveranno anche dalle Super 1600 dove svettano i nomi di Giuseppe Alioto su Fiat Punto, Salvatore Armaleo e Danilo Maccagnano sulle Renault Clio, tutti driver messinesi. Sotto i riflettori altri piloti di casa come Carmelo Molica su Renault Clio R3 e Alessandro Scalia su Peugeot 208 R2, com il cerdese giovane figlio d’arte Ernesto Riolo.

Un tripudio di sport ed agonismo assicurati dalla gara che avrà start e traguardo a Patti Marina, il quartier generale ed il parco assistenza a San Giorgio di Gioiosa Marea e le prove speciali nell’entroterra nebroideo.

Ernesto e Totò Riolo

Ha confermato anche quest’ano la presenza in casa Tony Cairoli e l’affetto verso una gara nata con la presenza del 10 volte iridato della KTM, che lo scorso anno celebrò il grande traguardo della decade mondiale nella sua terra. Quest’anno Caiiroli vuole tornare al volante per misurarsi con i migliori rallisti isolani e non soltanto, infatti, ha dato la sua conferma anche Luca Rossetti il friulano tre volte Campione Europeo, Campione Italiano, che ha conquistato anche il titolo turco ed è reduce dalla vittoria al rally 2 Valli, prova conclusiva del campionato Italiano 2018. Se Cairoli non ha mai fatto mistero della predilezione della gara di casa per il fascino indiscusso delle prove speciali, molte delle quali, già in passato teatro di sfide internazionali, Rossetti ha sempre amato le gare siciliane e soprattutto la passione ed il calore del pubblico isolano, che sa rendere speciale ogni gara per un pilota.

 

I motori si accenderanno sabato 27 con lo shakedown, poi la partenza e subito le sfide contro il cronometro nella prima prova “Gioiosa Marea”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *