CST Sport a quattro punte al 16° Rally di Caltanissetta

Totò Riolo e Gianfranco Rappa sulla Peugeot 208 T16 R5 cercano la leadership di Coppa Italia. Il forte nisseno già vincitore della gara Fabrizio La Rocca sarà su Subaru. Attenzione al giovane Salvatore Lo Cascio sulla Citroen Saxo reduce dal successo al Rally di Cefalù, in gara anche il pattese Scalia

CST Sport sarà impegnata su due fronti importanti nel week end del 24 giugno, nella Coppa Italia 4^ Zona e Campionato Siciliano Rally, al 16° Rally di Caltanissetta con tre equipaggi, oltre che alla Coppa Paolino Teodori nelle Marche, gara di Tricolore salita. Al Rally di Caltanissetta CST Sport schiera quattro autentiche punte d’attacco, tutti equipaggi capaci di ambire al successo assoluto, oltre che ai preziosi punti di Coppa Italia 4^ Zona e Campionato Regionale 7^ Zona.

A Caltanissetta Totò Riolo e Gianfranco Rappa sulla Skoda Fabia R5 con cui solo per una foratura hanno lambito il podio alla Targa Florio, punteranno dritti non solo al successo in gara, ma anche al pieno di punti in Coppa Italia, serie tricolore propedeutica in cui l’equipaggio palermitano è detentore del successo 2017 ed in cui cerca la leadership, come nella serie siciliana per cui la gara ha un coefficiente di 1,5. 

-“Il rally di Caltanissetta ha delle caratteristiche affascinanti, ma nello stesso tempo insidiose – spiega Riolo – è necessario poter individuare delle scelte tecniche ben precise per la macchina, al fine di renderla efficace sugli asfalti che spesso son scivolosi. Noi puntiamo molto sulla concretezza delle gomme Michelin, con cui abbiamo trovato un ottimo feeling ed eccellenti riscontri tecnici”-.

Carlo Fabrizio La Rocca, già vincitore più volte della gara tornerà all’attacco della competizione di casa al volante della Subaru Impreza Wrc di classe N4 sulla quale sarà navigato da Claudio Palermo, l’equipaggio nisseno condivide l’esaltante esperienza con un pool di motivati partner come La Cantina Randisi, la Banca di Credito Cooperativo di San Michele e l’arte giardiniera di Calogero Palermo, tutte solide realtà nissene. La conoscenza delle strade e la familiarità con la 4×4 giapponese saranno ottime credenziali per La Rocca e Palermo e puntare in alto.

Il giovane equipaggio di casa formato da Salvatore Lo Cascio affiancato da Salvatore Cangemi sulla Citroen Saxo in versione Kit arrivano alla gara di casa dopo il successo al Rally Cefalù Corse con cui hanno inaugurato la stagione. Adesso il driver ed il copilota sulla agile e scattante vettura a due ruote motrici andrà a caccia di punti importanti per il Campionato Regionale.

Punti preziosi in Coppa Italia, ma anche nella serie siciliana son quelli che cercano i pattesi Alessandro Scalia e Angelo Caldarella sulla Peugeot 208 R2B, con cui il driver CST ha già partecipato al Rally dei Nebrodi ed adesso cerca ulteriori punti per le serie siciliane dove è abitualmente protagonista e vuole approfittare del coefficiente di moltiplicazione del punteggio aumentato dalla validità di Coppa Italia.

Il programma del rally prevede: sabato 23 giugno, Start di gara con la tradizionale cerimonia di partenza dal palco in Corso Umberto alle ore 20.00. Nella stessa serata la Super Prova Speciale “Sicilpetroli”, in città, tra la via Luigi Bruno e la Via Rochester. Domenica 24 giugno, dalle ore 8.00 seguiranno 9 prove speciali, la “Marianopoli” della lunghezza di 10,78 km, la “Mappa” della lunghezza di 6.60 km e la “640” della lunghezza di 10,02 km, da percorrere 3 volte, per un totale di 84,2 km di prove speciali e 303,97 km compresi i trasferimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *