CST Sport vince in Sicilia ed in Grecia con i suoi piloti

Vittoria di Lo Cascio – Cancemi su Citroen al Rally Cefaù Corse, dove Riolo jr. ha vinto la R2 su Peugeot e Di MIceli è entrato in top ten. Fulvio Giuliani ha vinto a Dionisos con la Lancia Delta EVO

Gioiosa Marea, 19 marzo 2018. Week end di successi per CST Sport, il sodalizio messinese di Gioiosa Marea ha conquistato una doppia vittoria assoluta in Sicilia ed in Grecia, al 2° rally Cefalù Corse con Salvatore Lo Cascio e Salvatore Cancemi su Citroen Saxo VTS ed in Grecia a Dionisos Fulvio Giuliani ha vinto al volante della Lancia Delta EVO.

Il bolognese Giuliani ha così aperto con una bella vittoria assoluta la stagione 2018, rispondendo con il successo pieno al volante della sua aggiornata ed estrema Lancia Delta EVO, all’invito degli organizzatori ed “amici greci” di Dionisus.

Al 2° Rally di Cefalù l’equipaggio nisseno formato dal 19enne Salvatore Lo Cascio e dal 27enne Salvatore Cancemi sulla Citroen Saxo VTS in versione kit, si è subito messo in evidenza portandosi nelle posizioni alte della classifica assoluta ed attestandosi in seconda piazza con il primo scratch nella seconda PS. Successivamente la costante condotta di gara ad alto ritmo, ha permesso ai due portacolori CST Sport di balzare in testa alla competizione, agguantando prontamente la leadership quando un guasto ha costretto alla resa l’equipaggio Lombardo – Spanò in testa fino a quel momento. Il giovanissimo pilota con il successo anche nel crono conclusivo della difficile gara palermitana, ha concretizzato la vittoria che nel 2017 sfuggì per un errore proprio nell’ultima prova.

-“Ringrazio la squadra perché è una vittoria di tutti noi e ringrazio CST Sport per il continuo supporto – ha dichiarato un emozionato Lo Cascio sul podio – la nostra Saxo ha funzionato sempre al meglio e noi abbiamo fatto tesoro anche dell’errore dello scorso anno. Mi continuavano a dire che le gare si vincono al traguardo e dunque eccoci qui. Mi dispiace per il ritiro di Lombardo che è un pilota che stimo molto. Dedico questo successo a salvatore Lo Gioco, il navigatore che ha subito un infortunio in gara in un episodio nel quale ci siamo trovati coinvolti e questo ci ha molto rattristato”-.

Sesta posizione assoluta e successo in classe R2B per Ernesto Riolo e Giorgio Genovese sulla Peugeot 208 R2. I due figli d’arte si sono sempre distinti in gara con una condotta concreta ed in crescendo, con cui hanno a anche testato delle diverse soluzioni sulla vettura curata dalla I.M. Promotorsport. Riolo ha così avuto una ulteriore gratificazione, dopo che lo scorso 13 marzo ha conseguito la laurea in Design Industriale – “Ho completato una settimana densa di emozioni – ha spiegato Riolo jr. – volevamo accumulare preziosa esperienza in questa gara bella ed impegnativa e lo abbiamo fatto”-.

In top ten con il secondo posto tra le EVO E6 per i corleonesi Renato Di Miceli e Vincenzo Verga su Peugeot 106. Altro primato di classe quello in Prod. S2 per i messinesi Paolo Celi e Graziella Rappazzo, anche loro sulla 106 del Leone, stessa vettura e 5° posto di classe per il rientrante gioiosano Giuseppe Patti con Mirko Petrulli alle note.

L’ufficio Stampa

Seguici su @cstsport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *